LE ISTANZE DEL CTIM (CON ARCOBELLI) ALLA PLENARIA DEL CGIE

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Alla scorsa assemblea plenaria del Cgie (dove è stato presentato il numero 207 della collana “Studi Emigrazione” dello Cser dedicato alla nuova emigrazione italiana) si è svolto il dibattito sulla nuova mobilità introdotto dal segretario generale Michele Schiavone.

Il Presidente del Ctim, Vincenzo Arcobelli, membro del Cgie, nel suo intervento ha sollecitato il patrocinio del Cgie per commemorazione della tragedia di Monongah ed ha ricordato il dramma sul lavoro del 25 marzo del 1911, quando in una fabbrica a New York morirono 146 persone di cui 123 donne e 23 uomini.

“Il responsabile del Comitato Tricolore del Molise Gianni Meffe – ha annunciato Arcobelli – sarà a New York il 6 di dicembre per consegnare una targa su questa tragedia e poi continuerà la missione a Monongah”.

Arcobelli ha poi rilevato la necessità di sensibilizzare la Farnesina e il ministero della difesa sul problema del monitoraggio e della conservazione dei cimiteri di guerra italiani all’estero, ribaendo come ad oggi manchi una risposta alla richiesta di intitolare una sala della Farnesina all’ex ministro per gli Italiani nel Mondo Mirko Tremaglia.

twitter@ctim_italia

Annunci

CGIE, LE RICHIESTE DEI COMPONENTI DEL CTIM ALL’ASSEMBLEA GENERALE

cgieI componenti del Ctim all’assemblea generale del Cgie, Arcobelli, Sangalli, Ciofi, propongono che ci sia “una chiarezza assoluta circa la costituzionalità degli emendamenti Lupi e Fiano, riguardanti la legge elettorale, quindi chiedendo un parere al Consiglio di Stato e alla Corte Costituzionale in riferimento alla legge 459, voluta fortemente dal ministro Tremaglia”.

Circa la campagna elettorale che verrà strutturata in occasione delle prossime elezioni politiche, auspicano “che vengano coinvolte il più possibile le associazioni, in aggiunta ai Comites e ai qutidiani editi all’estero”.

twitter@ctim_italia

SALA DELLA FARNESINA INTITOLATA A TREMAGLIA: PASSA LA MOZIONE DEI CONSIGLIERI CTIM AL CGIE

Tremaglia_mirkoLa proposta avanzata dai consiglieri del Ctim al Cgie, Arcobelli, Sangalli, Ciofi, per intitolare una sala del Ministero degli esteri alla figura del Ministro Mirko Tremaglia, è passata oggi a maggioranza. Si tratta di un passaggio formale che legittima quello straordinario impegno profuso dal Ministro per gli Italiani nel mondo e fondatore del Ctim.

“Oggi è un giorno di festa – commenta il Segretario Generale del Ctim, on. Roberto Menia – il lavoro dei nostri consiglieri al Cgie è stato limpido ed efficace. E si inserisce nel solco del rispetto assoluto per una figura che, con il tricolore scolpito nel cuore, ha scelto di dedicarsi anima e corpo ai connazionali che hanno lasciato l’Italia”.

Ecco il testo della mozione.

“L’Assemblea Plenaria del CGIE,


Riconoscente del pluridecennale strenuo impegno parlamentare del compianto Mirko Tremaglia a favore degli italiani nel mondo;


Consapevole della portata storica dei traguardi legislativi raggiunti da Mirko Tremaglia, con le Sue Leggi sul censimento e diritto di voto che ottennero il pieno reinserimento degli italiani all’estero nella vita dello Stato italiano;

Convinta del carattere irrevocabile delle conquiste civile e di rappresentanza che le felici iniziative di Mirko Tremaglia hanno garantito a tutti i cittadini italiani residenti all’estero;


Determinata ad onorare permanentemente la memoria di Mirko Tremaglia, che con grande inestinguibile passione ha speso la propria vita di politico, parlamentare e membro dell`associazionismo e del CGIE a rendere tutto ciò possibile,


AL PRESIDENTE DEL CGIE CHIEDE:

Che, a perenne ricordo del suo operato a favore degli italiani all’estero, a Mirko Tremaglia, già Ministro per gli Italiani nel Mondo, venga intitolata una “Sala della Farnesina. “

Firmatari

Roma, 29 Marzo 2017

Vincenzo Arcobelli

Carlo Ciofi

Gianfranco Sangalli