ADOZIONI INTERNAZIONALI – ALLA CAMERA CARUSO (SCPI) E CHAOUKI (PD) PRESENTANO PROPOSTE DI LEGGE SU RIFORMA

Roma, 11 giugno 2013 – Si terrà domani 12 giugno alle ore 14.30 presso la Sala Stampa della Camera dei Deputati, via della missione 4 la conferenza di presentazione di due proposte di legge depositate dai deputati Mario Caruso (SCpi) e Khalid Chaouki (Pd) una recante una riforma complessiva della disciplina in materia di adozione internazionale, intervenendo sulla legge 184 del 1983 e l’altra la ratifica edbambinodicolore esecuzione della Convenzione dell’Aja del 1996 in materia di responsabilità genitoriale e di protezione dei minori, entrambe orientate in una condivisa e sentita prospettiva di revisione della normativa vigente finalizzata alla definizione di una nuova cultura dell’accoglienza dei minori stranieri. “La normativa attualmente vigente fa fatica ad adeguarsi ad una società che cambia, ad esigenze che si evolvono e soprattutto ad un’emergenza abbandono dei minori che non può ancora restare inascoltata dalle istituzioni”. E’ quanto dichiarano in una nota i deputati presentatori. “Abbiamo il dovere inderogabile di creare una cornice normativa moderna e internazionalmente valida entro la quale rinnovare gli strumenti di tutela e di accoglienza dei minori – spiegano i deputati – avviando nel contempo riforme culturali e procedurali che consentano di ridare fiducia a chi desidera adottare e di rendere l’adozione più veloce e meno costosa”. Saranno presenti alla Conferenza Stampa anche Francesco Alvaro, Garante Infanzia Regione Lazio, Marco Griffini, Presidente dell’Aibi e Gabriele Greco, attore e testimonial Aibi. Per accrediti adozioni2013@gmail.com.

Annunci

Il nuovo sito del Comitato Tricolore è online!

Cari amici,
è con gioia ed emozione che apro, con questo saluto, il nuovo sito del Comitato Tricolore.
Nella faticosa ma affascinante opera di riorganizzazione del Comitato che fu di Mirko Tremaglia, anche questo è un piccolo ma fondamentale passo di ripresa e di presenza.
Nel tempo della globalizzazione c’è chi dice che senza presenza in rete non si esiste: non credo sia proprio così, ma è di tutta evidenza Menia2che l’esserci ed il comunicare con un clic annulla tempi e distanze. E per noi, che abbiano votato il nostro impegno a mantenere legati gli italiani all’estero alla madrepatria, a valorizzare il loro ruolo d’ambasciatori dell’Italia nel mondo, a farli sentire sempre e comunque corpo e membra della stessa, questo sito è uno strumento fondamentale.
Cercheremo di comunicare all’estero quel che ci sembra importante e significativo avviene in Italia; cercheremo nel contempo di importare dall’estero tutto quel che ci pare utile si conosca in Italia. Ma daremo voce soprattutto a commenti, notizie, Iniziative, tutto ciò che rende vivo e pulsante il nostro mondo, cercando di dar vita e incrementare quel circolo virtuoso che abbiamo imparato a chiamare “italianità di ritorno”. Con la coscienza di combattere la buona battaglia, quella della rivendicazione e dell’esercizio dei diritti, quella della conservazione e della diffusione della lingua di Dante, quella dell’orgoglio delle radici e dell’amore per la nostra Patria italiana.

Roberto Menia

Italiani all’Estero: CARUSO- Più vicini verso una migliore integrazione

mario_carusoRoma, 3 giugno 2013 – Per la Festa Nazionale del 2 giugno il Consolato Generale d’Italia a Stoccarda ha organizzato una grande giornata per rendere omaggio alla Repubblica Italiana, con interventi delle autorità e un ricco programma musicale che ha visto esibirsi tenori e soprani su testi di Verdi e Puccini.

Una festa fortemente sostenuta dal Ministro per l’Integrazione del Baden-Wusttemberg, Bilkay Oney, che nel suo saluto ha voluto assicurare la sua massima collaborazione con le autorità competenti per affrontare temi sociali importanti come la risoluzione delle problematiche legate all’inserimento di minori stranieri nel sistema scolastico tedesco, ringraziando l’enorme sforzo compiuto fino ad oggi su questo versante dal COMITES di Stoccarda e definendolo un auterovole interlocutore.

Sono seguite poi le parole del Console Generale Francesco Catania, che ha espresso la sua gratitudine per le istituzioni tedesche, per aver voluto condividere una giornata così importante per la comunità italiana, auspicando che i rapporti siano sempre più forti.

Leggi il resto dell’articolo