CTIM: RICORDARE MARCINELLE, SIMBOLO DEL SACRIFICIO ITALIANO

Foto_tragedia_Marcinelle“Anche quest’anno ricordiamo con commozione e rispetto le vittime della tragedia di Marcinelle in cui furono proprio i nostri connazionali a pagare il prezzo più alto”.

Lo dichiarano congiuntamente il segretario denerale del Ctim, On. Roberto Menia ed il presidente Vincenzo Arcobelli.

“Sono uomini – proseguono – divenuti simbolo del sacrificio del lavoro italiano, di una emigrazione che ha segnato la nostra storia nazionale, tra lutti e dolori ma anche tra orgogliose conquiste che ci onorano nel mondo”.

“Non a caso – concludono – fu il ministro Mirko Tremaglia a volere con decreto del governo che l’8 agosto di ogni anno si celebrasse la giornata del sacrificio del lavoro italiano nel mondo. Il Ctim, da lui fondato, sarà rappresentato a Marcinelle dal presidente della consulta per l’emigrazione Mario Zoratto, il cui nome da sempre è legato alle più nobili battaglie nel mondo dell’emigrazione”.

twitter@ctim_italia

Annunci

SCOMPARSA DI NICOSIA, IL CORDOGLIO DEL CTIM

ctim“Apprendiamo con dolore la notizia della scomparsa del Consigliere Vincenzo Nicosia.

Se ne è andato un uomo straordinario, un Italiano “eccellente” con il quale l’On. Mirko Tremaglia, ha lottato per difendere i valori e i diritti dei nostri connazionali all’estero.

Purtroppo non tutti hanno avuto il piacere di conoscerlo personalmente, ma siamo sicuri di dire cosa vera quando affermiamo che è stato un grande esempio per tutti coloro che cercano di sostenere quel concetto di italianità che rende gli Italiani nel mondo apprezzati e ammirati.

Unitamente a tutti coloro che lo hanno conosciuto, a tutti gli Italiani residenti all’estero ed a tutto il Comitato Tricolore per gli Italiani nel Mondo, che oggi ci onoriamo di rappresentare, siamo vicino ai familiari del caro Vincenzo in questo momento di grande dolore”.

Roberto Menia – Vincenzo Arcobelli

(Segretario generale e Presidente del Ctim)

CTIM, IN TEXAS DIPLOMA D’ONORE A TONY LANCIONE

image1-2Nell’ambito delle iniziative riguardanti il 50mo anniversario dalla fondazione del Comitato Tricolore per gli Italiani nel mondo, è stato conferito il Diploma d’Onore all’ Ing.Antonio Lancione originario di Caporciano in Abruzzo e residente a Houston in Texas.

Lancione si e’ distinto nella sua professione, raggiungendo la carica di Vice presidente della Bechtel, una delle aziende multinazionali leader a livello mondiale nel settore della progettazione, costruzione e gestione di impianti petrol chimici e gasdotti. Tra i progetti più importanti la gestione del gasdotto che da Alberta in Canada arriva in California e considerato fino ad oggi il più grande “Lump Sum Turn”.

Il Presidente del Ctim Vincenzo Arcobelli ha voluto congratularsi con Tony Lancione non solo per i risultati raggiunti nella sua carriera professionale, ma anche perché esempio per le nuove generazioni, e per aver mantenuto e promosso quell’ alto senso di italianità ovunque egli si trovava nel mondo. Un meritato riconoscimento che si aggiunge a quello del suo 50mo Anniversario di matrimonio con la Signora Paola celebrato pochi giorni fa.

twitter@ctim_italia