SCOMPARSA DI NICOSIA, IL CORDOGLIO DEL CTIM

ctim“Apprendiamo con dolore la notizia della scomparsa del Consigliere Vincenzo Nicosia.

Se ne è andato un uomo straordinario, un Italiano “eccellente” con il quale l’On. Mirko Tremaglia, ha lottato per difendere i valori e i diritti dei nostri connazionali all’estero.

Purtroppo non tutti hanno avuto il piacere di conoscerlo personalmente, ma siamo sicuri di dire cosa vera quando affermiamo che è stato un grande esempio per tutti coloro che cercano di sostenere quel concetto di italianità che rende gli Italiani nel mondo apprezzati e ammirati.

Unitamente a tutti coloro che lo hanno conosciuto, a tutti gli Italiani residenti all’estero ed a tutto il Comitato Tricolore per gli Italiani nel Mondo, che oggi ci onoriamo di rappresentare, siamo vicino ai familiari del caro Vincenzo in questo momento di grande dolore”.

Roberto Menia – Vincenzo Arcobelli

(Segretario generale e Presidente del Ctim)

Annunci

FESTA DELLA REPUBBLICA A CHICAGO, L’ORGOGLIO DEL CTIM

E’ motivo di grande orgoglio e soddisfazione aver potuto partecipare al 72 mo Anniversario della “Festa Nazionale Italiana”. Così il Presidente del Ctim Vincenzo Arcobelli dopo le celebrazioni che hanno visto a Chicago la presenza del Segretario Generale Roberto Menia.

IMG-20180604-WA0009La manifestazione è stata organizzata per il decimo anno consecutivo dal CTIM (Comitato Tricolore per gli Italiani nel Mondo), con il patrocinio gratuito del Comites della circoscrizione consolare di Chicago. Dopo la consueta S.Messa (in lingua italiana) presso la Chiesa Madonna di Pompei, il corteo costituito dalle Autorità Diplomatiche consolari, religiose, della rappresentanza degli Italiani all’estero (Comites e Cgie), e dell’Associazionismo, accompagnati dalla Banda musicale, il Garibaldi Guard in America, the US Military Guard, ed i vari gonfaloni, è transitato nella Little Italy prima di arrivare al parco Garibaldi per ricevere la benedizione finale da parte di Padre Renato, parroco della Chiesa Madonna di Pompei.

IMG-20180604-WA0010Dopo gli inni nazionali ed il saluto di benvenuto da parte del Console Generale Finocchiaro e del Segretario Generale del Ctim, è stato consegnato il Diploma d’Onore, per il suo alto sacrificio, alla Famiglia del Sergente Italo- Americano, Thomas Davino deceduto durante la guera del Vietnam 50 anni fa.

Le celebrazioni sono continuate con degustazioni gastronomiche italiane, musica e balli. I partecipanti hanno potuto apprezzare l’esposizione di auto d’epoca italiane, ma anche moderne come Ferrari, Lamborghini, Maserati, Alfa Romeo e Fiat. Alla cerimonia hanno partecipato il Console Generale d’Italia a Chicago G.Finocchiaro e consorte, il prof. Corso del dip. linguistica, l’addetto dell’Ice, rappresentanti del Comites con i cons. Geusa e Vinci. Un ringraziamento particolare all’anima dell’organizzazione degli eventi a Chicago, della Festa della Repubblica che coincide quest’anno con il 50 mo anniversario della fondazione del Comitato Tricolore, il Delegato CTIM Carlo Vaniglia nonché Ppresidente del Comites, assieme ai suoi collaboratori Gino Adamo e Frank Di Piero.

IMG-20180604-WA0013“Un grande privilegio ed onore essere riusciti a raggiungere l’ambizioso traguardo dei 50 anni dalla costituzione dell’organizzazione del Comitato Tricolore fondata dall’ex ministro per gli Italiani nel mondo Mirko Tremaglia – osserva Arcobelli – e poter celebrare nel senso più istituzionale e patriottico con il 72mo anniversario della Festa della Repubblia Italiana. In qualità di rappresentante del CGIE aver potuto condividere momenti di italianità, divulgando la costitituzione italiana assieme al Comites, il CTIM, alle varie Associazioni ed ai rappresentanti della rete diplomatica consolare di Chicago, è stato certamente motivo di orgoglio nazionale”.

Secondo il Segretario Generale del Ctim Roberto Menia “il vessillo del tricolore e del Ctim hanno trovato una giusta sintesi nella manifestazione di Chicago, dove l’impegno dei delegati e la straripante partecipazione delle comunità italiana hanno rappresentato la giusta cornice per un giorno speciale”.

twitter@ctim_italia

MENIA E ARCOBELLI A CHICAGO APRONO LE CELEBRAZIONI DEL 50MO ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DEL CTIM

mania 3Partono da Chicago le celebrazioni del 50mo anniversario della fondazione del Ctim, l’organizzazione Tricolore fondata da Mirko Tremaglia nel 1968, alla presenza del presidente Vincenzo Arcobelli ed il Segretario Generale on. Roberto Menia.

Il prossimo 2 Giugno, in concomitanza con la celebrazione della festa della Repubblica, il Comitato Tricolore per gli Italiani nel Mondo avvia da Chicago una serie di manifestazioni per condividere con i militanti ed il pubblico i 50 anni dalla sua nascita.

Previste mostre fotografiche, conferenze, documentari e tavole rotonde.

Il programma per il 2 Giugno prevede una presentazione del video “Il mio novecento” di Tremaglia, che da Ministro per gli Italiani nel mondo racconta la sua vita, ed un’esposizione fotografica presso la sede della Società Santa Farà di Cinisi, 7524 w Addison st. Chicago.

Il 3 Giugno il Ctim organizza la Festa della Repubblica, consueto appuntamento con la Santa Messa presso la Chiesa la Madonna di Pompei, (1224 w Lexington street, Chicago) che sarà dedicata al Sergente Thomas Davino, nato e cresciuto nella Little Italy, per il 50mo anniversario della sua scomparsa in Vietnam.

A seguire una parata nelle strade di Little Italy con la Sicilian Band fino al Garibaldi Park per depositare una corona di fiori alla presenza dell’autorità diplomatica consolare, delle autorità locali, dei Comites e di rappresentanti delle varie associazioni.

Dopo la parata i delegati del Ctim Vaniglia e Di Piero organizzeranno un pomeriggio di musica, balli con degustazione delle eccellenze dell’enogastronomia italiana. Ci sarà anche un’esposizione di auto italiane d’epoca.

Secondo il Segretario Generale, on. Roberto Menia, la concomitanza della festa del 2 giugno è l’occasione per ribadire l’impegno del Ctim nei confronti dei connazionali che hanno scelto di vivere all’estero e lontani dalla madre Patria. “Per continuare ad essere orgogliosi della nostra Nazione, dobbiamo lavorare affinché il dettato del fondatore Tremaglia non venga mai disatteso. Questa la missione del Ctim che, tagliando lo storico traguardo del mezzo secolo di vita, intende raddoppiare sforzi ed energie per questo obiettivo”.