IL CTIM TORNA A CASA, È IN VIA DELLA SCROFA

IMG-20190508-WA0011Il Ctim è tornato a casa. Così il Segretario Generale del Comitato Tricolore per gli Italiali nel Mondo, on. Roberto Menia, annuncia l’insediamento del Ctim, a Roma, presso la Fondazione An, negli storici locali di via della Scrofa.

“Per il Comitato fondato cinquant’anni fa da Mirko Tremaglia è un ritorno a casa – osserva – perché sta a rappresentare la plastica continuità con il mondo da cui è nato. Quando ho raccolto il testimone dal fondatore nel 2012 mi sono preoccupato di riannodare i fili di uno spaccato sociale che è pregnante e di primaria importanza: non solo un mondo che aveva un riferimento politico e culturale attraverso un legame col Msi prima e An poi, ma la consapevolezza dell’obiettivo di dialogare con tutte le comunità presenti all’estero nel solo interesse degli italiani che vivono lontano dalla madrepatria.

Potrerci reincontrare in via della Scrofa, permetterà di essere presenti nel cuore della vita istituzionale del Paese, a due passi dal Parlamento, quindi a stretto contatto con le istituzioni. Si apre una fase delicata e impegnativa per tutti noi – aggiunge Menia – e non solo in riferimento alle sorti politiche del governo e a quelle economico/finanziarie dell’Italia. Il prossimo anno infatti sarà tempo di rinnovo dei Comites e di Cgie. Insomma, le nuove sfide sono alle porte e dopo aver ultimato le celebrazioni per il mezzo secolo di vita del Ctim, culminate nella manifestazione dello scorso ottobre a Roma dopo quelle in Nord America, siamo pronti a ripartire per una nuova grande stagione del Ctim con determinazione e passione”.

(In foto il Segretario Generale del Ctim Roberto Menia con il capo ufficio stampa del Ctim Francesco De Palo)

twitter@ctim_italia

Annunci

VOLO DIRETTO DALLAS-ROMA: LE PAROLE DI ARCOBELLI ALL’INAUGURAZIONE

AA Inaugural Flight Dallas-Roma -Taglio NastroIl 9 Settembre 2016, con un comunicato ufficiale dell`American Airlines, veniva annunciato un nuovo volo giornaliero dall`aeroporto internazionale di Dallas/Ft.Worth a Roma per la stagione primaverile del 2017. Finalmente, dopo tanti anni di attesa per la comunità italiana in Texas, per le aziende che operano sul nostro territorio e per i tanti ammiratori e amanti dell’Italia, il 5 Maggio quell`annuncio è diventato realtà.

Alla cerimonia inaugurale hanno partecipato numerose autorità civili, militari e religiose. Il Ctim non ha fatto mancare la propria presenza, con il consigliere del Cgie in Usa, Vincenzo Arcobelli, che ha seguito e sostenuto fortemente l`iniziativa da più di 17 anni. Dopo aver ringraziato il Vice Presidente dell`Hub per AA, Joe Taney, Bob Wirick del dipartimento affari internazionali, il mangement di DFW airport con tutti i loro collaboratori ed assistenti, per aver organizzato lo straordinario evento e per la cortese ospitalità, il com. Arcobelli ha voluto sottolineare come la comunità italo americana del Texas sia particolarmente felice dell’iniziativa.

Aereo DallasErano presenti infatti i rappresentanti dei Comites, delle Associazioni, il Console Generale d`Italia a Houston Elena Sgarbi ed il Comandante della RAMI.

“Oggi è una giornata storica – ha osservato Arcobelli – il AA 240 è il primo volo diretto dal Texas all`Italia: il tutto si è potuto realizzare grazie alla visione del dipartimento marketing e di pianificazione internazionale dell`American Airlines con il grande sostegno di John Ackerman DFWairport Vice President Global Strategy e di Sam Coats chairman del direttivo. Da questo volo, che oggi è solo stagionale, ma che auspichiamo possa essere esteso per tutto l`anno, potranno nascere grandi opportunità per l`Italia e per il Texas, dal punto di vista commerciale, turistico e culturale. Roma e l’Italia per gli studenti americani sono la destinazione preferita dopo il Regno Unito; le aziende italiane investono sempre di più a Dallas/Ft.Worth ed in Texas; mentre nel 2016 i passeggeri in transito per Roma sono aumentati di circa il 6%”.

Inoltre, ha aggiunto Arcobelli, “questo collegamento diretto con l`aeroporto di DFW, che è appena stato nominato il migliore in nord America per il servizio clienti, potrà servire da satellite per altre destinazioni come centro e sudamerica ed isole caraibiche. Adesso spetta anche noi della comunità italiana ed italo americana continuare a sostenere questo volo”.

Il console generale d’Italia a Houston Elena Sgarbi, ha voluto confermare il sostegno da parte dell`amministrazione italiana. La cerimonia inaugurale si è conclusa con il taglio del nastro dopo la benedizione del vescovo Edward Burns.

Nella foto taglio del nastro da sinistra: Joe Taney AA, John Ackerman DFWairport, Elena Sgarbi Console Generale, Vincenzo Arcobelli CGIE in USA, Edward Burns Vescovo di Dallas, Sam Coats Chairman DFWairport, Roberto Agostini Italian Club di Dallas,Valter della Nebbia presidente Comites Houston, Richard Gussoni Fmr cofounder Italy America Chamber of Commeere in Dallas, Bob Wirick AA. Dietro: Jay Lombardo Associazione Siciliani in Texas (SAAT), Ruben Sonnino Cons.Comites.