SEGNALE RAI OFF IN NORD AMERICA, LA PROTESTA DEL CTIM

Rai INTDa alcuni giorni centinaia di migliaia di nostri connazionali in nord America non possono vedere la Rai. I vertici del Ctim, impegnati in questi giorni a Toronto per le celebrazioni del 50mo anniversario del comitato fondato da Mirko Tremaglia, non ci stanno.

“Mi chiedo di chi sia la responsabilita’ di questo disservizio – osserva il Presidente del Ctim (Comitato Tricolore per gli Italiani nel mondo) Vincenzo Arcobelli – la Rai e’ al contempo vetrina e utilita’, e un problema del genere non era mai accaduto. Mi auguro che possa essere rapidamente risolto per ridare a centinaia di migliaia di italiani la possibilita’ di essere connessi alla nostra Italia con la nostra tv di Stato”.

Di “buco nero incredibile” parla il segretario generale del Ctim, Roberto Menia, secondo cui un caso simile non solo va a “svantaggio degli italiani all’estero ma e’ un autogol per la nostra tv”. E si augura che il nuovo management della Rai sia in grado di “sanare questo unicum imbarazzante”.

twitter@ctim_italia

Annunci