TROIKA O NUOVA UE? CRISI GRECA, DE PALO OSPITE A GR PARLAMENTO

troikaHa ragione la troika a chiedere per la Grecia l’applicazione di un altro piano lacrime e sangue o serve resettare le politiche europee, che ad oggi sono uguali per Paesi ancora diversi? Il giornalista Francesco De Palo, delegato Ctim per la Grecia e direttore di Prima di tutto italiani e Mondogreco, ne discuterà lunedì 11 maggio alle ore 11,30 su GR Parlamento nella trasmissione Altrove diretta da Paola D’Urso, assieme al giornalista greco Teodoro Andreadis, e ad alcuni esponenti politici italiani, come l’on Paolo Alli (Ncd- Area Popolare).

Secondo De Palo delle due l’una: o hanno ragione i complottisti che vedono altre battaglie geopolitiche dietro la crisi greca, oppure i tecnici incaricati di sbrogliare la matassa dei prestiti alla Grecia dovrebbero cambiare mestiere e, così come avviene per le aziende private, pagare in prima persona per i mancati risultati ottenuti.

“L’errore del memorandum – come ha scritto in un editoriale sul Fatto Quotidiano – è stato quello di voler chiudere la falla del debito con altri debiti infiniti, senza però tappare il pertugio che si è fatto voragine. I tifosi della Troika hanno sostenuto che il rischio-contagio era talmente elevato che si doveva procedere rapidamente in quella soluzione. I nemici dell’austerità di Bruxelles e Berlino replicano che il monopolio della Troika deve finire”.

“Oggi però c’è anche una terza via di pensiero che, pur consapevole della irrinunciabile importanza delle riforme, dei conti in ordine, di politiche organiche e non etero dirette da Bruxelles, guarda al caso greco come spartiacque di un’Unione che ha scelto di non crescere, di non avere un ruolo nello scacchiere geopolitico accanto ai colossi noti e ai nuovi (i Brics). L’Europa si attarda, si contorce su se stessa e alla fine, come sulla Libia, anche sulla Grecia attende che la mossa venga fatta da altri (come l’Fmi). Mentre a volte un sincero e franco scontro lascia sì morti e feriti sul campo, ma anche decisioni che sanno di svolta e non di mesta sopravvivenza a galla: anticamera all’apnea”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: