CIPPO DEGLI ARDITI A VENEZIA, ANCHE IL CTIM PER IL SI’AL RESTAURO

cippoCippo degli Arditi a Venezia, anche il Ctim appoggia la battaglia per il restauro. L’occasione è la visita di Adriano Sabbadin, figlio della medaglia d’oro al valore civile Lino Sabbadin, e dell’avv. Bruno Canella assieme al rappresentante del Ctim Filomeno Porcelluzzi, al Cippo degli Arditi in Campo de la Guera a Venezia dove hanno depositato una corona d’alloro. Presente anche il Presidente del Centro Studi Europa Matteo Zanellato.

Sabbadin ha auspicato che il sacrificio di tanti italiani caduti per l’unità d’Italia, senza distinzioni geografiche, dialettali e di tradizioni, non venga tradito da meri interessi politici. E l’avv. Canella ha affermato che la I guerra mondiale fu vera guerra di popolo e concluse la guerra di indipendenze risorgimentali.

Gli arditi rappresentarono la migliore gioventù di allora, in gran parte volontari, tra cui molti veneziani. Venezia volle ricordare i suoi cittadini che ne fecero parte, erigendo questo cippo ora dimenticato e senza che alcuna autorità abbia provveduto a depositarvi almeno un fiore. Per questo anche il Ctim si aggiunge al coro che invita le autorità comunali di farsi carico del suo restauro riportandolo al decoro originale, affinché non vengano dimenticati i tanti veneziani che si sono immolati per la coesione nazionale e la solidarietà sociale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: