Piazza d’Italia, l’inaugurazione a Chicago con il CTIM

Dopo 2 anni di intenso lavoro, si è inaugurata a Chicago la Piazza d’Italia nella zona della cosiddetta “Little of Italy”. La cerimonia è iniziata con gli inni nazionali statunitense e italiano, e dopo la benedizione da parte del parroco della chiesa della Madonna di Pompei, il Console Generale D’Italia a Chicago Thomas Botzios ha ringraziato il Comites, ed il pres. Vaniglia per l’iniziativa di alto significato, ed ha evidenziato l’importanza del contributo dell’emigrazione italiana in una delle più importanti città degli Stati Uniti. 

Carlo Vaniglia ideatore della manifestazione ha sottolineato che assieme ai collaboratori del CTIM ha costantemente lavorato per circa due anni, interagendo con le Autorità locali affinché si ottenesse l’autorizzazione per dedicare all’Italia e agli immigrati italiani la piazza per la loro integrazione. Si tratta di cittadini e cittadine che hanno permesso di far crescere la metropoli di Chicago. Alla cerimonia hanno partecipato più di cento connazionali. Anche la rappresentante dell’Associazione in Illinois delle donne Puertoricane Vilma Colom, si è voluta complimentare per la cerimonia, dopo la sfilata delle bandiere rappresentanti tutte le regioni d’Italia, delle due nazioni e della città Chicago.

Il Presidente del Comitato Tricolore per gli Italiani nel Mondo, e rappresentante del CGIE, Vincenzo Arcobelli, ha osservato che grazie all’impegno costante del CTIM, e del Presidente del Comites Vaniglia, “si è riusciti a mettere assieme tutte le forze associative italiane, politiche, diplomatiche ed istituzionali per poter raggiungere con successo una giornata di italianità che certamente rimarrà nella storia”.

@ctim_italia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...