DA HOUSTON A BORBONA PER DONARE UN AUTOCARRO: LA SOLIDARIETA’ DEL CTIM PER IL TERREMOTO

Consegna_Mezzo_Comune_Borbona_GIA_1697-655x437Da Houston a Borbona con un autocarro 4×4 chiavi in mano. Il Ctim Houston, in collaborazione con la Concessionaria Piaggio Motoplus di Rieti-Roma-Viterbo, su suggerimento Consigliere del Cgie Carlo Ciofi, ha donato al Comune di Borbona un veicolo commerciale.

Per questa ragione il comandante Vincenzo Arcobelli, coordinatore del Ctim Nord America e consigliere del Cgie, si è incaricato personalmente di raccogliere fondi ad hoc, in occasione dell’evento “Italy Matters For Texas”. Grazie allo sforzo di numerose associazioni che operano nella circoscrizione consolare di Houston (come Ctim, Csna, Saat, Siciliani In Texas, Italy Chamber Of Commerce Of Texas) è stato possibile ottenere la somma che in seguito è servita per l’acquisto. Numerosi Chef di successo dell’area metropolitana di Dallas in Texas hanno messo a disposizione le proprie specialità culinarie per la manifestazione.

“Un sentito plauso e ringraziamento al Comites di Houston e al comandante Vincenzo Arcobelli, consigliere in Usa del CGIE, che insieme al Comitato Tricolore per gli Italiani nel Mondo, su indicazione anche del consigliere CGIE Carlo Ciofi, hanno deciso di donare un veicolo commerciale come da specifiche esigenze al Comune di Borbona, uno dei comuni più colpiti dai terremoti di agosto e ottobre che si trova nei pressi di Amatrice” ha commentato il sen. Aldo Di Biagio (Ap-Ce), eletto nella circoscrizione estero.

Borbona è uno dei comuni più colpiti dai terremoti di agosto e ottobre 2016, e si trova a due passi da Amatrice e dalla faglia di Montereale, dunque vicino alla diga di Campotosto. Una zona ad altissimo rischio, perché Borbona, come Amatrice, Accumoli, Leonessa e altri comuni, nella mappa di pericolosità sismica, è in zona 1.

Annunci

Vittime del terremoto, anche il Ctim per la cena di beneficenza a Houston

sismaItaly matters for Texas”. E’il motto con cui il Comites di Houston, insieme alla Confederazione dei Siciliani in Nord America, al Ctim e alla Sicilian American Association Texas, ha promosso una cena benefica per raccogliere fondi da destinare alle popolazioni colpite dal terremoto del Centro Italia. La cena si terrà il prossimo 26 gennaio dalle 18.00 alla Knights of Columbus Hall (2280 Springlake Road – Farmers Branch, Texas).

Ospiti dall’Opera on TapNorth Texas, i cantanti Marsha Anderson e Ron Montgomery, il finalist della trasmissione “America`s Got Talent” Paul Solos “the VOICE of Sinatra”, e Pino Marelli da Detroit.

Tra l’altro la serata coinvolgerà i 10 migliori chef italiani di Dallas come Antonio Avona, Vince Indelicato, Luciano Salvadore, Sal Gisellu, Daniele Puleo, Tommaso Lestingi, Cristian Manganaro, Gianni Piras, Ugo & Vincent Ginatta.

Alla cena parteciperanno il Console generale a Houston Elena Sgarbi, il Consigliere Cgie Vincenzo Arcobelli, il Presidente del Comites Valter Della Nebbia e autorità locali.

Il costo della cena è di 150 dollari; si può prenotare a questo indirizzo: https://www.eventbrite.com/e/italy-matters-for-texas-dinner-benefitting-italian-earthquake-relief-jan-26th-2017-tickets-30439510395 or at 469/608-1282.

PRIMA DI TUTTO ITALIANI: SCAVIAMO TUTTI INSIEME CON QUEL TRICOLORE

Prima agoScaviamo tutti. Insieme, uniti, abbracciati e senza sosta. E’ l’apertura scelta per il nuovo numero di Prima di Tutto Italiani, dedicata alla tragedia che si è abbattuta sulle regioni del Centro Italia. L’immagine di quella bandiera italiana apparsa durante i soccorsi dopo il terremoto del 24 agosto è bellissima, si legge nel fondino di apertura.

(Scaricalo qui).

In un contesto drammatico, può essere la stella cometa che avvicina mondi lontani e spesso in guerra intestina; che accomuna i cento campanili che proprio quando la notte si fa scura, devono fare massa e agire per un obiettivo comune. Non solo la vicinanza e il pensiero alle vittime e alle loro famiglie, ma l’idea di un piccolo gesto simbolico come pensare a quando i tg si occuperanno di altro e le telecamere si spegneranno.

E allora immaginare di consegnare a quei ragazzi che non hanno più un tetto dove studiare tanti libri. Perché il Paese possa ricominciare da quelle macerie con speranza e coraggio. Non è retorica, solo affetto sincero per tutti.

Particolarmente ricco il nuovo numero con lo speciale “60 anni Marcinelle” sulle iniziative targate Ctim, il graffio di Giusto Bresciano sul caso delle “cicciottelle” alle Olimpiadi di Rio, il ricordo dell’affondamento dell’Andrea Doria vergato da Enzo Terzi,la nuova giovane scommessa della Ferrari raccontata da Enrico Filotico e il fondo di Claudio Antonelli dedicato al post terremoto.

(Clicca qui per scaricarlo) 

twitter@PrimadiTuttoIta