DOPO PERNIGOTTI, ADDIO A PININFARINA. QUALE LA STRATEGIA DEL GOVERNO PER IL MADE IN ITALY?

Menia R“Dopo Pernigotti, addio a Pininfarina. Quale la strategia del governo per il made in Italy?” Se lo chiede Roberto Menia, segretario generale del Ctim e Direttore Editoriale di Prima di Tutto italiani, dopo la notizia che un altro pezzo di made in Italy saluta la penisola.

Nel suo editoriale, Menia osserva: “i tifosi di questi mesti cambi al comando sostengono che i numeri e la portata delle aziende italiane non consentono loro di confrontarsi, alla pari, con i mega gruppi stranieri. Dimenticano, però, che in questo modo si prosegue nella (s)vendita di pezzi significativi non solo della storia italiana ma anche della nostra industria“.

E attacca: “Il governo Renzi assiste, senza idee e senza nemmeno tentare una difesa seppur di ufficio, a questa tendenza mostrando rassegnazione e scarsa capacità lungimirante. Non è questo il piglio per affrontare, senza soccombere, la globalizzazione selvaggia. Ma è senza dubbio questo il modo per certificare l’assenza di una politica industriale nazionale che sia tale”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: