ELEZIONI COMITES E BILANCIO DI DUE ANNI AL CTIM: MENIA SU LIBERI TV

Liberi tvCosa hanno rappresentato le ultime elezioni dei Comites, quali sono stati gli obiettivi raggiunti, quali sono e saranno le sfide a sostegno degli italiani all’estero. Il Segretario Generale del Ctim, on. Roberto Menia, è intervenuto ieri assieme al direttore del magazine Prima di tutto Italiani Francesco De Palo, alla trasmissione Liberi TV per affrontare il tema elettorale e fare un bilancio dei suoi primi due anni alla guida del Ctim. (Clicca qui per il video integrale)

In studio il direttore di Liberi TV Gianni Colacione ha messo l’accento sulle esigenze italiane nei cinque continenti e sulle peculiarità della lingua italiana. “Le generazioni di nuovi italiani – ha osservato Menia – devono essere sostenute dal nostro essere Nazione, dal nostro essere Italiani. Oggi non hanno le caratteristiche degli emigranti di ieri, purtroppo assistiamo a laureati che sono costretti dalla contingenza anche a lavori umili. Una ragione in più per mobilitarci. Il modello italiano è ricercato nei cinque continenti, l’Italia piace non solo per le Ferrari che acquistano i nuovi miliardari dei Paesi Brics, ma in modo particolare nella quotidianità di quei Paesi dove gli italiani sono da sempre”.
Spazio poi alle elezioni dei Comites, con la novità dell’inversione dell’opzione e a quello straordinario biglietto da visita italiano nel mondo rappresentato dalla nostra lingua.

Secondo De Palo “è ancora attuale leggere e studiare Dante Alighieri oggi perché rappresenta un meraviglioso esempio di racconto di un mondo e di una visione. La nostra lingua va preservata e difesa, sostenere questa tesi non è da conservatori, semplicemente chiedere, così come alcune petizioni stanno facendo nelle ultime settimane, il rispetto della lingua italiana. Ciò non significa però essere aprioristicamente chiusi. L’importanza delle lingue straniere nel mondo di oggi è un punto fermo – aggiunge – al contempo, però, la quotidianità della nostra lingua è invasa da locuzioni inglesi che, sebbene sia funzionale conoscere, spesso sono di troppo”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: